21 Agosto 2013

ore 20,30

Seconda edizione del contest nazionale Umbria Mei Folk per band emergenti under 35, a cura del Mei (Meeting delle Etichette Indipendenti)

ore 22,30

GINEVRA DI MARCO

Donna Ginevra e le Stazioni Lunari

feat

RICCARDO TESI.

Donna Ginevra e le Stazioni Lunari è uno spettacolo che ripercorre gli ultimi sei anni della ricerca musicale di Ginevra Di Marco, volta a scoprire e riscoprire pezzi della tradizione popolare a partire dal bacino del Mediterraneo fino alle coste del Sudamerica e oltre.

In questi anni Ginevra ha incrociato volti, suoni, memorie, ha fatto suoi canti in lingue diverse provenienti da tutto il mondo, si è confrontata con artisti del panorama nazionale in uno scambio musicale e umano, ha approfondito tematiche sociali importanti che oggi sono il nodo cruciale del nostro vivere: lavoro, emigrazione, corruzione, condizione della donna, sostenibilità ambientale. Il tutto legato all’immensa tradizione popolare che ha nella musica un veicolo per essere tramandata di generazione in generazione.

Durante il concerto un susseguirsi di emozioni e colori diversi che, qua e là, danno spazio anche al patrimonio cantautorale da cui Ginevra nasce e a cui è indissolubilmente legata: Battiato, CSI, De Andrè, Leo Ferrè, Modugno sono solo alcuni dei capisaldi che caratterizzano la cifra stilistica della cantante fiorentina. Un concerto che vuole coinvolgere il pubblico in un’onda emotiva continua.

Accompagnano Ginevra in questo viaggio Francesco Magnelli(piano-magnellophoni), Andrea Salvadori (chitarre, tzouras) e Luca Ragazzo (batteria).

Ospite della serata RICCARDO TESI, alla sua seconda partecipazione ad Umbria Folk Festival. Fondatore di Banditaliana, compositore e organettista di fama internazionale, è considerato uno dei musicisti più audaci e autorevoli della nuova scena world europea. Vanta collaborazioni dalla musica etnica (Elena Ledda, Justin Vali, Kepa Junkera, John Kirkpatrick, Patick Vaillant) al jazz (Gabriele Mirabassi, Gianluigi Trovesi) fino alla grande canzone d’autore (Ivano Fossati, Francesco De Andrè, Gian Maria Testa).